Il destino della memoria è quello di diventare prima o poi vaga e imprecisa..per poi essere del tutto dimenticata. Di conseguenza ho deciso di riportare in questo diario tutto quello che non desidero vada perduto.

Articoli con tag ‘vin diesel’

RIDDICK

Non c’è granchè in questo periodo al cinema, quindi sono andato a vedermi Riddick.

I primi due li avevo visti, ma non li ricordavo quasi per niente. Il che poteva suggerirmi che non era un buon segno, o forse che all’epoca non ero fan di Vin Diesel. Non che ora lo sia ma, dopo aver visto i vari Fast & Furious, oggi mi sta simpatico.

Beh, in ogni caso la visione sotto questo punto di vista non è stato un problema, perché questo episodio è praticamente a sé. E’ un sequel, ma tolti 5 minuti di riferimento ai film precedenti, è del tutto scollegato.

Il che è un bene e un male.

E’ un bene per chi ci si avvicina per la prima volta (o per chi ha dimenticato gli altri) ma la storia non aggiunge niente alla saga, se fosse un telefilm sarebbe un episodio autoconclusivo, carino ma fondamentalmente inutile.

Per gli amanti del personaggio, Riddick non deluderà, comportamenti tamarri e frasi ad effetto non mancano. Solo che…ogni scena è pensata apposta per far vedere quanto è fico Riddick! ^ ^ Basta, non c’è altro, la storia è solo un pretesto. Non mancano i bei momenti, ma anche tante cretinate.

Non è tutto da buttare se piace il genere, ma lascia un po’ di amaro in bocca.

Annunci

Fast & Furious

Vidi il primo Fast & Furious ai tempi in cui uscì. Mi pare non mi fosse dispiaciuto, ma finì là. Quando vidi che continuavano a sfornare sequel su sequel, non mi ci avvicinai mai, ma mi chiedevo sempre come si potesse continuare a fare così tanti film solo su corse clandestine di auto.

Fino a quando, poco tempo fa al cinema – prima di non ricordo quale film- cominciò il trailer di Fast & Furious 6. Sì, ok, le solite gare di….Aspetta un attimo! °_° Che spettacolo! Ma che è successo? E’ diventato un altro genere di film? In effetti Peppe me l’aveva detto spesso che col tempo la saga si era evoluta e infatti, almeno dal trailer, sembrava diventato un action classico, un misto tra Die Hard e i Mercenari.

“ Dai, andiamolo a vedere tutti insieme” mi venne detto.

– Ma come faccio? Dovrei vedermi quelli precedenti!

“ E guardali! :D”

Così cominciai la maratona. Dovetti rivedere anche il primo perché tutto quello che ricordavo era Vin Diesel, il poliziotto biondo e…ah sì, c’era quella di Resident Evil.

Ma chi era, la sorella del protagonista, vero? No, ovviamente no, l’ho rivisto e in effetti lo avevo abbastanza rimosso. Il giudizio che mi feci all’epoca non cambiò di molto, ma andai avanti.

Secondo episodio senza uno dei protagonisti, ma divertente. Terzo episodio senza entrambi i protagonisti, bellissima l’ambientazione a Tokyo ma per il resto…totalmente inutile. Che faccio, mollo? Ma ecco che alla fine riappare Dom.

Da qui la svolta.  Il quarto film  (  a parte l’ignobile titolo “Solo parti originali” ^ ^) risolleva un marchio che ormai era dato per morto riunendo il cast del capostipite e con una trama  che coinvolge sul piano emotivo i protagonisti, non solo un pretesto per mettere in scena  ragazze in abiti succinti  e macchine multicolore.

E col quinto film si fa il botto.  La trama diventa sempre più articolata, vengono integrati personaggi anche del secondo e terzo episodio(che cronologicamente viene messo dopo il 6) e in più ne aggiunge di nuovi, sia belle donne

Che il granitico Re Scorpione, o The Rock o…insomma lui

Un bisonte pompatissimo che al confronto Vin Diesel è anoressico. 🙂 Insomma, si fanno le cose in grande. Diventa un film corale e anche la storia decolla, le corse clandestine quasi praticamente non ci sono più , sostituite da veri inseguimenti per le strade cittadine e in più combattimenti, sparatorie ed esplosioni. Il genere è davvero cambiato, è una sorta di versione cafona di Ocean’s Eleven.

Quindi, tirando le somme di questa sfilza di film visti in pochi giorni, posso ritenermi soddisfatto. Il quinto è quello che mi è piaciuto più di tutti, ma sembrava anche che la storia fosse ormai conclusa. Mi sono avvicinato al sesto perciò con sì la voglia di vederlo ma anche la paura che rovinassero tutto solo per continuare. Si poteva fare meglio del 5?

L’ho visto. Beh, meglio forse no, ma è stato comunque notevole.

Il nemico è ben delineato, i sempre più numerosi personaggi hanno tutti il loro momento di gloria, e sul piano dello spettacolo stiamo davvero a grandi livelli. Forse troppo, ecco. E’ sia un pregio perché ti diverti un sacco ma…in alcuni punti siamo davvero ai confini della realtà,  Toretto ormai è un vero e proprio supereroe! ^ ^ Ma va bene così, non ha mi deluso, la scena sui titoli di coda ricollega definitivamente tutti gli episodi e lascio spazio anche per un seguito.

Che però, secondo me, dovrebbe essere l’ultimo.Ok che la saga fa sempre più soldi per ora ma potrebbe stancare. Meglio chiudere in bellezza, no?

Tag Cloud