Il destino della memoria è quello di diventare prima o poi vaga e imprecisa..per poi essere del tutto dimenticata. Di conseguenza ho deciso di riportare in questo diario tutto quello che non desidero vada perduto.

Articoli con tag ‘Superman’

JUSTICE LEAGUE

DFWlA3yXsAEJ2bH

Dopo i film precedenti con accoglienze del pubblico contrastanti, ero piuttosto curioso di vedere come avrebbero reso questo film. La trama di Batman v Superman era stata considerata troppo complessa quindi stavolta si è optato per una storia semplice e lineare e senza nessuna particolare tematica dietro. Con un cattivo che rappresenta solo la giustificazione per far unire le forze ai vari eroi. Ma alla fine era così anche Avengers, in entrambi i film gli sceneggiatori non si sono scervellati troppo sul motivo, l’importante è vederli combattere tutti insieme!

E come in quel film, l’elemento vincente è l’intesa tra i personaggi, tutti trattati incredibilmente bene e con una loro personalità. Cosa non facile visto che in due ore hanno dovuto introdurre tre nuovi eroi, mai apparsi prima in film a loro dedicati.

Ben Affleck e la divina Gal Gadot 😀 si confermano perfetti nei loro ruoli, e le nuove leve hanno una piccola presentazione che basta a presentarli per questo film, nell’attesa di vederli approfondire in seguito. Tutti molto carismatici, giusto un po’ meno Cyborg magari.

Ma Justice League è molto diverso da Avengers sopratutto nello stile visivo e narrativo. Riprende i toni e i colori oscuri dei film precedenti, anche se non troppo. Al pubblico (non a me ) proprio non piaceva l’approccio cupo e adulto quindi lo hanno un po’ alleggerito rendendolo più luminoso e divertente. Ma per fortuna mantiene un proprio stile, è un po’ più spensierato ma mai stupido (tipo Thor Ragnarock ( -__- )

Il procedere del film risulta molto divertente, non ha mai momenti di pausa e le scene d’azione sono eccezionali!

Chiudo dicendo che forse non è perfetto, ma a me è piaciuto molto, molto  più di vari film Marvel (tipo Thor Ragnarock ( ^ ^’ )

 

Annunci

BATMAN V SUPERMAN

BvS

Superman è stato il primo supereroe che ho conosciuto.

Da bambino impazzivo per i film con Christopher Reeve, quindi sono affezionato da sempre al personaggio e l’ho seguito in parecchie altre sue incarnazioni in tv. L’uomo d’Acciaio fu una bella reinterpretazione, dal tono più maturo rispetto ai film Marvel, quindi avevo molte aspettative per questo seguito.

E’ un film che ha diviso la critica, anche tra noi c’è chi l’ha apprezzato e chi lo ha demolito. Io? Io l’ho adorato! 😀

Ammetto di essere un po’ di parte, ma per i miei gusti è un film che funziona, anche se capisco perfettamente i motivi di chi si è trovato disorientato. E’ un film particolare, mette tanta carne al fuoco dovendo parlare di Superman, presentare un nuovo Batman e preparare il terreno a film futuri sulla Justice League, per raggiungere la concorrenza.

La storia può apparire confusa e appesantita da troppe sottotrame ma per chi sa cogliere tutti i riferimenti ai fumetti è  avvincente, epica e piena di riflessioni sul senso stesso dei supereroi. Non mancano le sorprese e comunque alla fine si spiega tutto (tranne magari i sogni, che per chi non ne sa possono sembrare superflui).

Il nuovo Batman cinematografico mi piace, molto diverso dai predecessori. E’ vecchio e imbolsito ma finalmente è rappresentato sia come detective che come picchiatore straordinario. Splendida la Batmobile molto simile ai videogiochi della serie Arkham. Inaspettatamente perfetta anche Wonder Woman, non pensavo, per quanto apprezzi molto l’attrice 😛

Superman poi è sempre splendidamente inquadrato dal basso e con tagli di luce che gli conferiscono un tono divino. Ma su questo Snyder è una garanzia, i suoi film regalano sempre momenti visivi meravigliosi.

Se proprio devo trovare qualcosa che non mi ha convinto direi Alfred, attore troppo giovane, e Luthor, con un carattere troppo sopra le righe. Ma sono piccolezze, resta comunque un film di grosso impatto e, per me, uno dei migliori film di supereroi degli ultimi tempi!

L’UOMO D’ACCIAIO

La vecchia Fiera di Roma, luogo che rievoca in me tanti ricordi, è stata usata in questi giorni per pubblicizzare il nuovissimo film su Superman: personaggio che scatena anche esso attacchi di nostalgia, essendo io stato un suo grande fan da bambino 🙂

A parecchi anni di distanza dal tanto bistrattato Superman Returns(che per me comunque, in quanto omaggio ai film del passato, aveva svolto molto bene il suo lavoro) si è deciso di fare un riavvio completo. Un po’ alla Batman. E non a caso è stato chiamato lo stesso sceneggiatore, unito alla regia di “quello di 300”. Per quanto io sia spesso contrario a questi “reboot” le premesse per un bel film c’erano tutte, e il trailer lasciava ben sperare.

E infatti mi è piaciuto! Un po’ per l’affetto per il personaggio, ma neanche tanto perché è stato davvero reinventato in più punti.

Per rendere più interessante un alieno buono,bello e invincibile si è pensato di renderlo più vicino a noi comuni mortali parlando dei suoi conflitti interiori, del suo essere diverso da tutti gli altri. Ne esce fuori un personaggio più tormentato e tutt’altro che moralmente perfetto, ma non specifico oltre per non spoilerare. Buone scelte anche per i 2 padri del protagonista, mentre Lois non mi ha fatto impazzire, ma questo rientra solo nei miei gusti personali. Ottima cosa anche cambiare il cattivo( niente Lex finalmente, sempre lui aveva stufato) in quanto finalmente Superman (o l’Uomo d’Acciaio, che dir si voglia) può finalmente scatenarsi e non solo raccogliere aerei che cadono o evitare altre catastrofi naturali.

Tutta la parte dell’azione è nettamente separata dal lato “storia”, non so se sia un bene o un male, per me è tutto piuttosto bilanciato ma ho sentito anche gente che s’è un po ‘annoiata. Comunque il lavoro registico in queste fasi di lotta e devastazione è insuperabile: al contrario dei rallenty di 300 ci vengono mostrati combattimenti alla velocità della luce con tutti i danni collaterali del caso: palazzi che crollano, macchine che volano ecc. Un esperienza davvero appagante sul lato dell’intrattenimento. Un po’ meno per me è stata sul lato emotivo, o almeno non quanto mi sarei aspettato.

Sarà perché, per quanto la storia rimaneggiata, ho avuto spesso un senso di dejà vuPerò comunque è un film che consiglio, fare un paragone con i film del passato non ha senso: epoche troppo diverse, ma comunque, visti i super incassi, sembra che il film stia piacendo e non può che farmi piacere. Vuol dire che ne arriveranno di altri! 🙂

Tag Cloud