Il destino della memoria è quello di diventare prima o poi vaga e imprecisa..per poi essere del tutto dimenticata. Di conseguenza ho deciso di riportare in questo diario tutto quello che non desidero vada perduto.

Archivio per la categoria ‘Film’

IL FARAONE DELLE SABBIE

1023-il-faraone-delle-sabbie

Avevo già letto un libro di Manfredi, noto per i suoi romanzi storici. Era incentrato sugli spartani, qui invece il tema è l’antico Egitto. Ma stavolta, tolto il prologo, la vicenda è ambientata ai giorni nostri, è un thriller…archeologico, diciamo.   

Un libro uscito alla fine degli anni 90 ma che sembra invece molto attuale, dato che si parla di terrorismo e di estremismo religioso.

Protagonista è un egittologo di fama mondiale che viene coinvolto nel ritrovamento della tomba di un Faraone che potrebbe sconvolgere le più grandi religioni dell’umanità. Ho trovato geniale la scoperta del mistero, non ci avrei mai pensato, tutta l’intera storia è intrigante e c’è anche un colpo di scena finale, ma…

Mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca.

Manfredi è bravo a descrivere luoghi storici ma la narrazione spesso è stata un po’ lenta, con troppi personaggi per niente approfonditi. Cioè, per la storia d’amore si passa da una presentazione reciproca ad una dichiarazione di eterno amore nel giro di poche pagine, ma daaai!! 😀

Che sia un eccellente scrittore non ci piove, ma in questo caso non ha dato il massimo, secondo me

Annunci

AVENGERS Endgame

new_avengers__endgame_dolby_cinema_poster_by_artlover67_dd3mgp3-pre

La Marvel passerà alla storia per aver portato il metodo delle serie TV al cinema, tantissimi film con protagonisti diversi ma connessi tra loro, ogni film indispensabile per capire i successivi.

Oggi ogni tessera del puzzle ha portato al gran finale. Ok, sì, ci saranno altri film senz’altro, lo spettacolo deve andare avanti ecc, ma comunque Endgame rappresenta la fine di un ciclo.

Un film lungo, con qualche problema di ritmo e probabilmente con qualche buco di trama ma…una vera bomba a livello emotivo! 🙂

I protagonisti indiscussi sono finalmente gli Avengers originali, la sceneggiatura li celebra e li esalta, regalando momenti epici e trovate inaspettate. Magari ecco, la risoluzione del “problema” lasciato dal film precedente l’ho trovata un po’ banale, e comunque si sono addentrati in un campo complicatissimo senza approfondirlo troppissimo. Ma ci sta. Il tutto resta avvincente e non delude le aspettative.

Non mi hanno dato neanche fastidio i siparietti comici, visto che ormai sono un marchio di fabbrica Marvel. Sì, Infinity War forse faceva presagire toni ancora più oscuri ma…La serietà comunque c’è, quando serve.

Per me è stata la degna conclusione di questa ventina di film, un vero spettacolo.

 

E adesso tutti ci chiediamo…

E poi? Cioè davvero vogliono andare avanti con eroi di serie B? 😀

Vedremo!

GLASS

glass

Il film Unbreakable nel 2000 fu una piacevole sorpresa. Ai tempi tutti si aspettavano un normale thriller, invece si rivelò un film di supereroi. Con un approccio originale, quasi “realistico”, e che si prendeva il tempo necessario per raccontare il tutto, ma affascinante. Peccato che arrivati alla fine, sembrava di aver assistito ad un enorme prologo. Per anni si aspettò un sequel che mai arrivò.

E poi due anni fa uscì Split, film su uno psicopatico con svariate personalità e capacità sovrumane.  A sorpresa, nel finale, ci fecero vedere David Dunn, il protagonista di Unbreakable!

Quando ormai si erano perse le speranze, l’autore dichiarò che sarebbe arrivato un film che avrebbe compreso tutti i personaggi e chiuso finalmente tutte le storie.

Glass, appunto.

Io all’annuncio ero parecchio gasato. E il film mi è piaciuto molto. Ma, come per Unbreakable, tutto dipende da cosa ci si aspetta. Io stesso, visto le forze chiamate in causa, mi sarei aspettato una caccia all’uomo e uno scontro finale spettacolare, ma non è stato così. Quindi è facile rimanere delusi se ci si aspetta che il film diventi un vero cinecomic.

Niente battaglia epica del bene contro il male, il film è lontanissimo dai classici schemi del genere supereroistico, ma è perfettamente coerente con lo stile della storia iniziata 19 anni fa.

Quindi sì, può essere spiazzante, la sceneggiatura è contorta, ma indubbiamente sa emozionare nei momenti giusti. È un thriller psicologico con l’obiettivo di fare una riflessione sugli eroi. Non è perfetto ma mi è piaciuto. Non ho apprezzato solo una cosa del finale, ma effettivamente ci stava, si capisce che era pensato proprio così dall’autore.

E poi, rivedere Bruce Willis e Samuel L. Jackson nei ruoli di David ed Elijah dopo tanti anni è stato bello comunque!

AQUAMAN

aquaman_by_kamiyamark_dcubvcl-pre

Mamma mia quanta gente c’è al cinema durante le feste!!! 😯

Ho visto l’ennesimo film sui supereroi, stavolta un eroe “di serie B” che… inaspettatamente mi è piaciuto più di tanti altri più famosi!

Il protagonista si era già visto in Justice League, é simpatico, ma ero pronto a scommettere che un’intera pellicola su di lui non avrebbe retto.

Che bello sbagliarsi così! Fa proprio quello che più mi piace del cinema: racconta sì una bella storia, ma fa soprattutto sognare ad occhi aperti.

Atlantide è sbalorditiva e coloratissima , dai costumi  alla ambientazioni e alle creature varie.

Il carisma di Arthur trascina la storia con un ritmo incalzante che diverte continuamente nonostante le tante cose che succedono.

Promossissimo! 😁

MACCHINE MORTALI

0155a566224789.5b0ecab731b65

Dopo un conflitto nucleare che ha portato la Terra a enormi sconvolgimenti geologici, i pochi uomini sopravvissuti hanno convertito i resti delle città in gigantesche fortezze mobili. La più grande di queste metropoli meccaniche è Londra, che vaga per il mondo allo scopo di depredare le città più piccole, così da sottrargli uomini e risorse.

Ho adorato tutto ciò che è visivo: il mondo creato è inquietante ma affascinante, futuristico ma con tecnologia vintage.

Se però esteticamente è ricco di personalità e lascia più volte sbalorditi, si perde nella mancanza di approfondimento dei personaggi e su una storia che sa molto di già visto.

Da Mad Max a Star Wars i riferimenti si sprecano, senza contare varie situazioni non proprio originali, in cui poi succede esattamente quello che ti aspetti.

Il fatto poi che sia tratta da una serie di libri si “sente”. Vuole raccontare tanto in un tempo limitato, quindi in qualche momento si avverte un po’ di pesantezza. Sarebbe stata meglio una serie tv secondo me.

A me però ha comunque divertito, va benissimo se si cerca un’avventura vecchio stile, ma non è un capolavoro.

AVENGERS: Infinity War

avengers__infinity_war_final_art_by_bamarts-dca5bkc

Ci siamo.

Dopo 10 anni di film Marvel, finalmente il filmone che racchiude tutti ma proprio tutti i supereroi in un’unica occasione!!! (A dire il vero, un paio restano fuori per motivi poco credibili ma soprassediamo ^ ^)

Un evento attesissimo da ogni fan, con un livello di epicità altissimo, che regala tante emozioni e colpi di scena inaspettati da cardiopalma. Il mio timore era che conciliare taaaanti personaggi, tutti protagonisti a modo loro, ognuno col suo vissuto e i suoi aspetti peculiari non fosse fattibile. Per forza di cose non tutti avrebbero potuto avere lo stesso spazio.

E beh, in effetti succede ^ ^

In particolare un personaggio a cui tenevo fa davvero poco ma…Nonostante tutto, hanno confezionato un ottimo prodotto!! Obbiettivamente non era facile fare di meglio. Sono uscito dalla sala gasato, frastornato e anche con una voglia matta di sapere come continueranno le cose da adesso in avanti.

Un po’ di considerazioni ora:

-È assolutamente necessario aver visto tutti i film precedenti per comprenderlo pienamente

-Sempre per questo motivo, il film è…diciamo un finale di stagione di una serie. Ogni cosa successa prima converge in questo film, il che lo rende praticamente quasi privo di una sua trama. Cioè, c’è il motivo per cui il cattivone fa quello che fa e poi tutti gli eroi vanno contro di lui. Stop. Questo devo dire che mi ha dato un po’ fastidio. Tutto bello, tanta azione, però non è un film “normale” che inizia e finisce. Non c’è un prologo, ma subito lo svolgimento e soprattutto…non c’è una fine 😀

-Il film lo avrei intitolato “Thanos contro gli Avengers” 

Mi aspettavo (e probabilmente avrei voluto) il classico film di buoni che salvano il mondo, come i film precedenti. Invece di fatto stavolta è il cattivo il vero protagonista, con un suo percorso e il suo scopo, l’impressione quasi è che siano gli Avengers la minaccia del film. Il che in realtà è una cosa buona, raramente si è visto un cattivo così profondo in un cinecomic.

Forse non era quello che voleva il pubblico ma quello di cui il pubblico aveva bisogno 😛

JUSTICE LEAGUE

DFWlA3yXsAEJ2bH

Dopo i film precedenti con accoglienze del pubblico contrastanti, ero piuttosto curioso di vedere come avrebbero reso questo film. La trama di Batman v Superman era stata considerata troppo complessa quindi stavolta si è optato per una storia semplice e lineare e senza nessuna particolare tematica dietro. Con un cattivo che rappresenta solo la giustificazione per far unire le forze ai vari eroi. Ma alla fine era così anche Avengers, in entrambi i film gli sceneggiatori non si sono scervellati troppo sul motivo, l’importante è vederli combattere tutti insieme!

E come in quel film, l’elemento vincente è l’intesa tra i personaggi, tutti trattati incredibilmente bene e con una loro personalità. Cosa non facile visto che in due ore hanno dovuto introdurre tre nuovi eroi, mai apparsi prima in film a loro dedicati.

Ben Affleck e la divina Gal Gadot 😀 si confermano perfetti nei loro ruoli, e le nuove leve hanno una piccola presentazione che basta a presentarli per questo film, nell’attesa di vederli approfondire in seguito. Tutti molto carismatici, giusto un po’ meno Cyborg magari.

Ma Justice League è molto diverso da Avengers sopratutto nello stile visivo e narrativo. Riprende i toni e i colori oscuri dei film precedenti, anche se non troppo. Al pubblico (non a me ) proprio non piaceva l’approccio cupo e adulto quindi lo hanno un po’ alleggerito rendendolo più luminoso e divertente. Ma per fortuna mantiene un proprio stile, è un po’ più spensierato ma mai stupido (tipo Thor Ragnarock ( -__- )

Il procedere del film risulta molto divertente, non ha mai momenti di pausa e le scene d’azione sono eccezionali!

Chiudo dicendo che forse non è perfetto, ma a me è piaciuto molto, molto  più di vari film Marvel (tipo Thor Ragnarock ( ^ ^’ )

 

Tag Cloud