Il destino della memoria è quello di diventare prima o poi vaga e imprecisa..per poi essere del tutto dimenticata. Di conseguenza ho deciso di riportare in questo diario tutto quello che non desidero vada perduto.

“I Cavalieri dello Zodiaco” da ragazzino era il mio cartone animato preferito. Oltre ai combattimenti spettacolari e ai richiami alla mitologia greca aveva temi come l’amicizia, la giustizia e il sacrificio che lo rendevano un “cartone adulto”. I personaggi poi erano carismatici, con dialoghi impreziositi nell’adattamento italiano da frasi poetiche memorabili. Per fare apprezzare anche alle nuove generazioni un titolo che ha quasi 30 anni si è pensato di farne un remake cinematografico, in una moderna computer grafica.

Non potevo perdermelo, il trailer poi era accattivante.

La grafica è buona, le armature sono state completamente ripensate ma mi piacciono e cavolo, hanno rimesso gli stessi doppiatori storici!

Appena comincia il film si avverte subito però che qualcosa non quadra. Il tono soprattutto. E’ stata tolta ogni forma di epicità a favore di una comicità disneyana! °__° A quel punto ho detto “Ok, è una rivisitazione, dimentichiamoci l’opera originale e vediamo come l’hanno rielaborata”. 

Ma anche così, anche accettando che personaggi e situazioni importanti siano stati cambiati drasticamente, il film risulta mediocre, ridotto solo ad una serie di scontri privi di aspetti psicologici, con personaggi piatti e con ENORMI buchi di trama! Vuoi fare un prodotto per un pubblico nuovo? Allora come possono apparire personaggi all’improvviso e  tutti li conoscono? Lo può capire solo il vecchio fan, che però a sua volta rimane spaesato da tutti gli altri cambiamenti.

Non si capisce quindi il target pensato per questo film, se il pubblico giovane o il “vecchio”. Né carne né pesce insomma. Salvo la realizzazione tecnica, le ambientazioni, e i doppiatori italiani che, pur avendo ormai una certa età, riescono ancora ad avere una voce da ragazzini. Bravissimi! Per il resto…da vedere per l’effetto nostalgia se si è grandicelli, pur sapendo a cosa si va incontro. Per il nuovo pubblico non so quanto possa piacere, essendo appunto un filmetto senza pretese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: